Dark mode
PLAY
Menesio Dj - Dio alieno (feat Cosmin 13)
PLAY
Free
Creative Commons license
Commercial uses of this track are NOT allowed
Adaptations of this track are NOT allowed to be shared
You must attribute the work in the manner specified by the artist
Electronic - Breakbeat
Charts #2,386 today (peak #145)
Charts #82 in subgenre today (peak #5)
Cosmin 13/Menesio
Menesio
July 02, 2016
MP3 2.8 MB
160 kbps bitrate
2:27 minutes
Lyrics
Cerco dio nei cerchi nel grano lo cerco nell'oblio nel concetto del nulla che annulla tutto ciò cerco dio in ogni prototipo di robot ogni progetto andato male, ogni risposta sua è uno scatto alla risposta una lettera spam in posta una tassa, un'imposta dio un principio che a priori scartiamo quando in calcolo mettiamo il fatto che tutto ciò che esiste, ma è troppo semplice alla sostanza perciò va rielaborato con costanza e invocandolo appare, dio, dio, dio, dio eccolo che scende lui con un disco volante la sua religione è una luce proiettata elettronicamente sta scendendo proprio adesso, dalle tende s'intravede vedi lo? No. Come non fai a vederlo, guardalo è proprio lui, sta scendendo, dio, quello rotondo tu dici, no, non ci credo io ti chiedo qual è il tuo credo? Come fai a non credere in dio? Eccolo lì sta disegnando cose strane su quel grano e non io di certo le studierò sono troppo occupato a capire cosa sta scrivendo messaggi da lontano, segnali dal futuro o testi di canzoni di Menesio, oppure no, bestemmie su se stesso autoironia ed è lui, non mento, sono le 4 di mattina stavo dormendo come prima ad un tratto sento un suono che s'avvicina verso di me onomatopea, zam zam zam zam, come un futurista, crif crif, è così il suono pazzo non sono ma quello è dio che è sceso per noi tu ingrato non apprezzi il gesto che dio sia sceso per l'umano vuoi tu offrire la tua carne, aspetta, sto delirando sta cercando una vittima da rapire per fargli sentire esperienze extraterrestri punta verso di me, svanisco mi ritrovo nella sua astronave non dico che salve ma scordo che non parla italiano però capisce i miei gesti nessuno vede la scena ed è meglio anzi tu, lo sai ma non racconti, eppure sei sveglio neghi, non credi che questo sia dio a tratti qui dentro non lo credo neanch'io succedono cose inspiegabili mi butta fuori, rimango a terra, si alza in cielo sia fatta la sua volontà
Playlist